Ottana

Maxi piantagione marijuana, due arresti

L'ennesima maxi piantagione di marijuana è stata rinvenuta e distrutta nel Nuorese dal Reparto Squadriglie del comando provinciale di Nuoro e dai carabinieri della stazione di Ortueri. Quasi 4.000 piante, dal peso complessivo di cinque tonnellate, che sul mercato avrebbero fruttato circa 4 milioni di euro, sono state sequestrate dai militari coordinati dal maggiore Marco Keten del comando provinciale di Nuoro. In manette, in flagranza di reato, sono finiti il presunto guardiano della piantagione, Renato Porcu, 65 anni di Austis, uscito dal carcere nel 2016 dopo aver scontato una condanna a 30 anni per un sequestro di persona, e Vincenzo Porcu 40 anni di Teti, trovato con Porcu all'interno della piantagione. Altre cinque persone sono state denunciate perché trovate nei pressi della coltivazione: un 25enne di Ortueri, un 40enne di Nuoro e tre persone di 25, 30 e 35 anni di Desulo. Per tutti il rato contestato è di concorso di coltivazione di sostanze stupefacenti aggravata dall'ingente quantitativo. Questa è la terza grossa piantagione rinvenuta dai militari nel Nuorese in pochi mesi, dopo quella scoperta Bitti ad agosto, dove sono state trovate quasi settemila piante e quella di Ollolai, la settimana scorsa, dove i militari hanno sequestrato una piantagione con duemila piante.(ANSA).

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie